Home
La mappa del sitoContattaciNella reteIl team
Il Comune
La Proloco La storia Il territorioIl turismoGli eventiEnogastronomia • La community
I primi insediamenti
I Pelasgi
I Sabini
I Romani
I Longobardi
I Franco-Carolingi
I Normanni
Gli Svevi
Gli Angioini
Gli Aragonesi
Margherita d'Austria
Dagli Spagnoli...
...all'Unità d'Italia
Le antiche frazioni
Personalità di rilievo
» La storia » I Sabini

Tabula Peutigeriana - copia errata
L'autonoma evoluzione della civiltà aborigeno-pelasgica fu interrotta dall'invasione di un altro popolo, quello dei Sabini, che taluni studiosi ritengono di origine mediorientale, ma che altri (tra i quali Strabone, Dionigi d'Alicarnasso e Perciò Catone) reputano autoctono dell'Italia centrale.
I Sabini avrebbero avuto la prima formazione nel modesto villaggio di Testrina (presso Vigliano, in provincia di L'Aquila) e successivamente avrebbero conquistato le città aborigene di Amiternum, Foruli (ma questa potrebbe essere stata fondata da loro stessi), Interocrea, Lista e Reate.
Procedendo lungo l'alveo dell'Aterno, in direzione delle sorgenti, occuparono il territorio di Montereale; si trattava dei Sabini di Amiternum o Amiternini, da non confondersi con le popolazioni della stessa stirpe che si erano stanziate nel frattempo in Umbria o in altre località centro-italiche.

Tabula Peutigeriana - copia errata
particolare

L'espansione sabina era correlata al rito del "ver sacrum" (primavera sacra) che consisteva nella celebrazione del ritorno della stagione favorevole. Dopo la cerimonia, aliquote predesignate di cittadini partivano per fondare nuove colonie, seguendo la direzione indicata dal movimento di un toro, dopo che l'animale era stato fatto genuflettere di fronte al simulacro della suprema Divinità. Era questa un espediente per risolvere il problema del sovrappopolamento dei singoli centri, non sempre in grado di accogliere agevolmente il crescente numero degli abitanti. Si costituì così la grande area della Sabina preromana, con cospicui insediamenti in Umbria, in Abruzzo, nel Lazio e nel Molise, di cui fece parte Montereale.
« indietro avanti »

Aringo
Busci
Cabbia
Capofano
Casale Bottone
Casale d'Abruzzo
Casale Fratoni
Castello di Paganica
Castiglione
Cauccio
Cavagnano
Cavallari
Cesaproba
Cesariano
Civitella di Verrico
Colle Calvo
Colle Cavallari
Colle di Paganica
Colle di Verrico
Corcioni
La Villa
Lonaro
Madonna in Pantanis
Marana
Marignano
Marignanittu
Pellescritta
Piedicolle di Fano
San Giovanni di Paganica
San Vito
Santa Lucia
Santa Vittoria
Ville di Fano
Verrico

Il Comune
La Proloco La storia Il territorioIl turismoGli eventiEnogastronomia • La community
© L'intero contenuto del sito è Copyright di Elemental Srl 2002-06